Proteine idrolizzate: soluzione vincente per il recupero

La nostra nuova stagione in collaborazione con KeForma la iniziamo parlando di un indiscusso riferimento nel mondo dell’integrazione sportiva: le Whey Protein idrolizzate. Esse sono un’assoluta certezza di comprovata efficacia nel migliorare il recupero di glicogeno e favorire la sintesi proteica post-allenamento per ogni tipo di sport. Infatti, se da sempre sono state impiegate abbondantemente negli sport di potenza ed esplosività, le Whey Protein idrolizzate stanno assumendo grande importanza anche negli sport di endurance in quanto la loro associazione a carboidrati nel post allenamento ne aumenta sensibilmente l’efficacia sulla sintesi di glicogeno e quindi il recupero anche nell’endurance, in particolare con associazione di creatina di cui avremo modo di parlare prossimamente nel dettaglio.whey protein powder

 


Di Whey Protein ne esistono diversi tipi a seconda della loro estrazione: concentrate (WPC), isolate (WPI), o idrolizzate (HYDRO). In particolare queste ultime si sono dimostrate le più efficaci nell’indurre uno stimolo insulinico senza causare stimolo glucidico del pancreas, cioè hanno la capacità di indurre sintesi di glicogeno e di proteine a livello muscolare senza paragoni. Ma ciò che contraddistingue le proteine del siero di latte isolate ed idrolizzate (Hydrolized whey proteine isolate) è la maggior percentuale di assorbimento rispetto alle normali whey protein ed agli amminoacidi in forma libera, grazie alla loro composizione in frazioni proteiche più piccole, chiamate peptidi, che sono più velocemente assorbite dal nostro intestino grazie alla presenza di sistemi di trasporto specifici per esse. Questa loro caratteristica le rende anche ultra digeribili per tutti quei soggetti con difficoltà gastrointestinale nell’assorbimento di proteine in polvere ed in particolare le Optipep 90 DH4 risultano essere ipoallergeniche e gluten free con contenuto di lattosio irrisorio.
Raccomando quindi ad ogni atleta, di qualsiasi sport, di avere sempre uno shake composto da 20-40g (a seconda del peso dell’atleta stesso) di WHEY PROTEIN ISOLATE (Hydrolized Optipep) accompagnato da 20-80g (a seconda delle esigenze dell’atleta e della prestazione fatta nello specifico) di destrosio, fruttosio e maltodestrine mescolate assieme per finalizzare un basilare recupero che, se fatto nei primi 30 minuti dalla fine dell’allenamento o della prestazione, significa un recupero di glicogeno (energia) e muscolare (forza o ipertrofia a seconda del tipo di allenamento svolto) che diversamente non sarebbe possibile con nessun altro alimento.

 

Dott. Lorenzo Bergami

www.lorenzobergami.it


- Cota D, Proulx K, Smith KA, Kozma SC, Thomas G, Woods SC, Seeley RJ. Hypothalamic mTOR signaling regulates food intake. Science. 2006; 312 (5775): 927-30.
- Kim E. Mechanisms of amino acid sensing in mTOR signaling pathway. Nutr Res Pract. 2009 Spring; 3(1):64-71.
- Cribb PJ, Williams AD, Hayes A: A creatine-protein-carbohydrate supplement enhances responses to resistance training. Med Sci Sports Exerc 2007, 39(11):1960-8.
- J. L. Ivy – ISSN conference 2007