Termogenici e cutting estivo

Cari lettori, siamo nelle fasi concitate dei rimedi last minutes per asciugarci ulteriormente in vista dell’estate e la ricerca di un brucia grassi può diventare un’ardua ricerca nel capire quale scegliere. Cerchiamo quindi di fare chiarezza in questa giungla di prodotti scegliendo un taglio per questo articolo che sia più pratico e meno teorico come si richiede in questo momento dell’anno. Innanzitutto sfatiamo subito il mito del brucia grassi: esso non esiste, perché non ci sono pillole miracolose in grado di innescare questo meccanismo in modo diretto.keforma termogenico

 

 

 

Infatti il termine giusto è termogenico, cioè un integratore in grado di aumentare la dissipazione di energia corporea attraverso la temperatura del corpo stesso. Ovvero se seguiamo la giusta attività fisica studiata sul nostro somatotipo e stile di vita, abbinata al giusto riposo e recupero e ad una corretta alimentazione ricca di cibi freschi, integrali, a basso indice glicemico e a ridotto o moderato carico glicemico, possiamo trovare in termogenici ed altri nutraceutici coadiuvanti il metabolismo dei grassi e degli zuccheri, dei più che validi supporti per avere più energie in periodi di maggior sforzo ed impegno nel raggiungere gli obiettivi prefissati. Queste energie sono frutto di un miglioramento che questi integratori svolgono nel favorire utilizzo dei substrati energetici presenti nel nostro corpo, che grazie al movimento e corretta alimentazione, giocano a favore di un corpo più tonico e con meno grasso corporeo. Per tanto queste categorie di prodotti che Ke Forma ha sviluppato in maniera precisa e ben formulata, vanno scelte in base alla tipologia di persona, stile di vita e scelta di stile alimentare, oltre alla prevalenza del somatotipo Endomorfo, Ectomorfo o Mesomorfo. Desumiamo quindi che i soggetti dei tre somatotipi svolgano quindi alimentazione normoproteica relativa ad un impegno fisico mirato allo svolgimento di allenamenti finalizzati alla perdita di grasso corporeo, a basso contenuto di grassi saturi, a moderato contenuto di carboidrati prediligendo quelli a basso indice glicemico ed una quantità di cibi vegetali più alcalini in prevalenza rispetto ai derivati animali più acidi (questo per favorire durante il dimagrimento anche l’eliminazione delle scorie acide prodotte dal catabolismo lipidico e favorire un aspetto drenante delle sostanze tossiche eventualmente accumulate che si liberano nel corpo grazie alla diminuzione delle masse adipose localizzate). Il primo soggetto Endomorfo necessita di una miglior attivazione del metabolismo lipidico stimolando la tiroide che in genere funziona a rilento favorendo accumulo di grasso nelle braccia, fianchi e cosce. Un ottima combinazione di prodotti possono quindi essere il FUCUS-T in abbinamento di CLA. Il fucus contenuto stimola grazie allo iodio contenuto il metabolismo della tiroide in associazione a vite rossa, spirea e centella che completano la sua azione nel migliorare il circolo linfatico della parte inferiore del corpo favorendo il drenaggio e migliorando quindi la biodisponibilità dei grassi nei punti di accumulo maggiore. il CLA invece favorisce, oltre al metabolismo dei grassi di deposito del BAT (Tessuto Adiposo Bruno), uno stimolo sull’incremento del tono muscolare, spesso carenti in chi prevale con questo somatotipo. Per un soggetto Ectomorfo invece possiamo trovare in RED BURNER un’azione ben mirata sul metabolismo lipidico senza abbondare con stimolanti caffeinici che avrebbero un side effect di eccesso in stimolo adrenalinico che provocherebbe di conseguenza aumento dell’appetito invece di una sua diminuzione, indotto dall’aumento energetico eccessivo per questo somatotipo così supplementato. Infatti per questi soggetti trova una buona sinergia il prodotto LIPOICO+NAC per migliorare il metabolismo glucidico che in questi soggetti genera accumulo adiposo sull’addome; il lipoico infatti promuovendo azione prevalente degli zuccheri a livello energetico riduce il rischio di accumulo di grasso e l’aggiunta di N-Acetyl-Cisteina riduce il catabolismo muscolare mettendo il soggetto in condizione di sfruttare un miglior anabolismo dato da allenamento, alimentazione e riposo. Inoltro questi due nutrienti favoriscono a livello epatico la formazione di glutatione, potente antiossidante che favorisce detossificazione del fegato, aumentando il potenziale di metabolizzazione del grasso corporeo. Nei soggetti Mesomorfi invece grande azione di stimolo lo troviamo in RED STACK dove l’importante contenuto in metilxantine come caffeina e teobromina trova un buono stimolo sul metabolismo lipidico a 360 gradi agendo sull’inibizione della fame grazie alla fenilalanina in combinazione con la tiroisina ed all’azione del fucus sulla tiroide. La termogenesi così indotta in questo somatotipo può essere potenziata dall’associazione di CLA PLUS per l’azione oltre del CLA come promotore sul mantenimento della massa magra favorendo il solo catabolismo lipidico, della carnitina per un maggior e miglior veicolo dei grassi liberati dal tessuto bruno adiposo (BAT) a livello energetico durante le attività del giorno e degli allenamenti aerobici a livello muscolare e del cromo per migliorare il fattore di tolleranza al glucosio a livello cellulare, promuovendo il metabolismo degli zuccheri a livello energetico e sfavorendone una loro eventuale trasformazione in massa grassa.

Dott. Lorenzo Bergami

 

Bibliografia

- The role and importance of brown adipose tissue in energy homeostasis. Cypess AM, Kahn CR. Curr Opin Pediatr. 2010 May 17. [Epub ahead of print] - Adaptive reduction in thermogenesis and resistance to lose fat in obese men. Tremblay A, Chaput JP. Br J Nutr. 2009 Aug;102(4):488-92. - Long-term persistence of adaptive thermogenesis in subjects who have maintained a reduced body weight. Rosenbaum M, Hirsch J, Gallagher DA, Leibel RL. Am J Clin Nutr. 2008 Oct;88(4):906-12. - Effects of ingesting a commercial thermogenic product on hemodynamic function and energy expenditure at rest in males and females. Wilborn C, Taylor L, Poole C, Bushey B, Williams L, Foster C, Campbell B. Appl Physiol Nutr Metab. 2009 Dec;34(6):1073-8. - Acute effects of a thermogenic nutritional supplement on energy expenditure and cardiovascular function at rest, during low-intensity exercise, and recovery from exercise. Ryan ED, Beck TW, Herda TJ, Smith AE, Walter AA, Stout JR, Cramer JT. J Strength Cond Res. 2009 May;23(3):807-17. - The acute effects of the thermogenic supplement Meltdown on energy expenditure, fat oxidation, and hemodynamic responses in young, healthy males. Jitomir J, Nassar E, Culbertson J, Moreillon J, Buford T, Hudson G, Cooke M, Kreider R, Willoughby DS. J Int Soc Sports Nutr. 2008 Dec 16;5:23. - Body fat loss achieved by stimulation of thermogenesis by a combination of bioactive food ingredients: a placebo-controlled, double-blind 8-week intervention in obese subjects. Belza A, Frandsen E, Kondrup J. Int J Obes (Lond). 2007 Jan;31(1):121-30. Epub 2006 Apr 25. - Bioactive food stimulants of sympathetic activity: effect on 24-h energy expenditure and fat oxidation. Belza A, Jessen AB. Eur J Clin Nutr. 2005 Jun;59(6):733-41.