Aminopep BCAA 8:1:1, migliore biodisponibilità grazie alla tecnologia PepForm

  • Marzo 17, 2020
  • News

Aminopep BCAA 8:1:1 favoriscono la biodisponibilità grazie alla tecnologia PepForm. Vediamo come.

La muscolatura rappresenta una delle principali criticità per lo sportivo a tutti i livelli, infatti allenamenti specifici, alimentazione mirata e integrazione strutturata sono tra i principali accorgimenti che accomunano buona parte di chi si allena a un certo livello.

In quest’ottica gli aminoacidi ramificati o BCAA rappresentano ormai da quasi quarant’anni uno degli integratori alimentari di maggiore interesse. Questo per una serie di buoni motivi:

  • in primo luogo i tre aminoacidi a catena ramificata, leucina, isoleucina e valina rappresentano le componenti principali nella composizione del muscolo scheletrico;
  • in secondo luogo sono disponibili centinaia di articoli in letteratura scientifica che confermano l’utilità dei BCAA nel recupero e nella costruzione muscolare. Inoltre in minor misura, secondo alcuni autori, possono ricoprire anche un interessante ruolo nella gestione della fatica a livello centrale.

Per queste motivazioni l’utilizzo dei BCAA è qualcosa di ormai consolidato nell’ottica della nutrizione e dell’integrazione nello sport, costituendo insieme alla creatina un prodotto di “base” nella costruzione di un piano di integrazione.

Qualcosa però è cambiato con la scoperta di uno degli elementi di base nella regolazione dell’anabolismo, un enzima di natura proteica che interviene nel regolare gli stimoli anabolici e quindi di conseguenza la crescita e lo sviluppo muscolare, questo enzima si chiama mTOR.

La sua scoperta ha permesso di chiarire diversi aspetti molto importanti sull’anabolismo, inclusi quali sono i fattori in grado di stimolarlo tra cui in particolare la presenza di Leucina.

Qual è il ruolo della leucina nello stimolo di mTOR?

La leucina riesce a stimolare mTOR principalmente con due meccanismi diversi uno diretto e uno indiretto:

  • meccanismo diretto: esercitato dalla leucina direttamente a carico di mTOR
  • meccanismo indiretto: si verifica mediante la capacità della leucina di favorire la secrezione di insulina, altro fattore in grado di stimolare l’attività di mTOR.

Da questo è possibile comprendere come la leucina ricopra un ruolo centrale nello stimolo dell’anabolismo, particolarmente utile nei processi di recupero e di sviluppo muscolare, per questo progressivamente il suo contenuto si è evoluto dall’iniziale rapporto 2:1:1 con isoleucina e leucina alle più recenti formulazioni che raggiungono le proporzioni di 8:1:1.

Ma oltre a un incremento dal punto di vista quantitativo è possibile pensare a un’ottimizzazione anche dal punto di vista qualitativo utilizzando una tecnologia in grado di favorirne la biodispobilità: la tecnologia PepForm.

In cosa consiste la tecnologia PepForm?

Questa tecnologia prevede la formazione di un legame tra un aminoacido di interesse (in questo caso la leucina) con piccole catene di aminoacidi che permettono di migliorarne significativamente la solubilità e l’assorbimento.

Migliore solubilità e assorbimento… in che senso?

Queste piccole catene di aminoacidi una volta introdotte nell’apparato digerente possono subire diversi destini come ad esempio:

  • Rimanere integre
  • Essere tagliate in piccole catene di 2-3 aminoacidi
  • Rilasciare l’aminoacido di interesse.

Questo si rivela molto utile in quanto permette di sfruttare contemporaneamente tutte le vie di assorbimento che l’organismo mette a disposizione:

  • quella per i singoli aminoacidi;
  • per i di-peptidi (catene di 2 aminoacidi);
  • per i tri-Peptidi e per i piccoli peptidi (catene di 3 aminoacidi e piccole catene di aminoacidi).

Diversamente a quello che accadrebbe con il singolo aminoacido, con la tecnologia PepForm è possibile evitare la saturazione di un unico canale di assorbimento, velocizzandolo e migliorandolo, con un effetto potenzialmente molto più performante sul recupero, sulla supercompensazione e in genere nel supporto delle funzioni fisiologiche.

Leggi anche: Aminopep, la nuova generazione degli aminoacidi

Aminopep BCAA 8:1:1 completa ulteriormente l’azione di questa miscela di aminoacidi essenziali e aminoacidi in forma peptidica, mediante la funzionale sinergia con un principio nutraceutico di origine fitoterapica: la betaina.

Come mai proprio la betaina?

La betaina o trimetilglicina è una sostanza estratta dalla comune bietola, dalle interessanti proprietà nutraceutiche.

In primo luogo agisce come donatore di metili, contribuendo a metabolizzare omocisteina rigenerando la metionina. Questo permette di riequilibrare ciclicamente i livelli di queste due sostanze favorendo un fisiologico e sano metabolismo di cellule e tessuti.

La metionina viene inoltre utilizzata per la sintesi di molte sostanze essenziali nell’organismo, come ad esempio diversi neurotrasmettitori. Oltre a questo effetto già molto importante, la betaina contribuisce nel favorire l’idratazione e l’ingresso di nutrienti a livello cellulare.

Questo tra le altre cose si dimostra funzionale al metabolismo e alla crescita cellulare, favorendo condizioni ottimali per tutti i processi correlati tra cui per esempio la sintesi proteica. Alcuni autori inoltre attribuiscono alla betaina la capacità di stimolare la sintesi di sostanze molto importanti nei processi anabolici come GH e IGF1.

Ricopre inoltre un ruolo significativo nei processi di sintesi della creatina e della carnitina, sostanze chiave nel metabolismo energetico cellulare.

L’azione sinergica delle tre componenti

Aminoacidi singoli, leucina in forma aminopeptidica e in rapporto quattro volte superiore alla formulazioni convenzionali unita all’azione nutraceutica della betaina permette di fornire uno stimolo ottimizzato della risposta anabolica dell’organismo all’allenamento.

Questo agendo con diversi meccanismi d’azione sui principali aspetti implicati nella complessa serie di processi coinvolti, rivelandosi uno strumento di grande utilità nel supportare lo sviluppo e la crescita muscolare in seguito all’allenamento.

Vai al prodotto: AMINOPEP 8:1:1

Autore: Dott. Alexander Bertuccioli – Medico Chiururgo, Biologo Nutrizionista

Dr Alexander Bertuccioli
Medico Chirurgo, Biologo Nutrizionista
Perfezionato in Nutrizione in Condizioni Fisiologiche - www.synalab.it
Professore (a.c.) - Scienze e tecniche dietetiche applicate
Professore (a.c.) - Laboratorio di valutazione antropometrica
Dipartimento di Scienze Biomolecolari - DISB - Scuola di Scienze Biomediche, Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" - www.uniurb.it
ESNS Fellows - esns.academy
Comitato scientifico Associazione Italiana Fitness e Medicina - AIFeM - www.aifem.it
Comitato scientifico Federazione Italiana Fitness - FIF - www.fif.it

Prodotti Keforma consigliati

Trova il rivenditore più vicino
  • Salute e Benessere
    Integratore a base di estratto dalle ciliegie di Montmorency (CherryPURE®), partenio, bromelina e Palatinose™.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Salute e Benessere
    Integratore di collagene ad alto dosaggio in gel monodose, glucosamina e centella.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Salute e Benessere
    Integratore di vitamina D e vitamina E in gocce.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Salute e Benessere
    Integratore di vitamina D in compresse.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Energia
    Integratore a base di destrine cicliche (Cluster Dextrin®), Fruttosio 1-6 Difosfato e Betaina.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Aminopeptidi
    Integratore alimentare PepForm® a base di aminoacidi ramificati in rapporto 8:1:1 e peptidi.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Aminopeptidi
    Mix di Glutamina e Casperome con peptidi di Glutamina PepForm.
    Prima
    Durante
    Dopo
  • Aminopeptidi
    Integratore alimentare PepForm®, 3 fonti di creatina, citicolina, betaina.
    Prima
    Durante
    Dopo