Carnitina: levogira semplice o acetilata? – KEFORMA

Carnitina: levogira semplice o acetilata?

Eccoci qui a parlare di un importante nutriente come la Carnitina, nella sua forma L-carnitina o Acetil-L-Carnitina.

Innanzi tutto spieghiamo la differenza tra la forma acetilata e quella solo levogira. Entrambi vengono metabolizzate a livello muscolare per essere utilizzate come fattore di trasporto nella beta ossidazione dei grassi che favorisce a livello mitocondriale e garantisce l’ossidazione dei lipidi a scopo energetico.

La forma acetilata differisce per la sua affinità a superare la barriera ematoencefalica e quindi ad espletare una sua funzione non solo energetica, ma anche di miglioramento delle funzioni cognitive avendo dimostrato in diversi studi la sua capacità nel migliorare memoria e concentrazione in soggetti anziani.

Questo vale anche per gli atleti che in oltre possono sfruttare la proprietà della forma acetilata anche come inibitore del cortisolo e quindi anche come anabolico per il recupero del tessuto muscolare dal danno post allenamento.

Ecco quindi che sfrutterei, a scopo energetico, di più la L-carnitina nel pre-allenamento, specialmente per allenamenti che superano l’ora oppure per allenamenti a digiuno entro l’ora di allenamento.

Mentre sfrutterei la forma acetilata come energetico e anti catabolico anche al mattino e la sera prima di coricarsi. Inoltre si presta bene sia nel pre-allenamento, per il suo apporto energetico e anti catabolico, sia nel post-allenamento se, per esempio, il soggetto ha doppie sessioni oppure si allena al mattino o in pausa pranzo e dopo, dovendo tornare al lavoro, necessitare di alta capacità di concentrazione.

Prodotti Keforma L-carnitina

KeForma a tal proposito sviluppa un prodotto molto ben formulato con L-carnitina (per ossidazione lipidica ed energia di durata), fruttosio 1-6 difosfato (per energia veloce dipendente dal metabolismo dell’ATP) e di CoEn Q10 che oltre ad avere un fattore protettivo sulla muscolatura del cuore ha mostrato essere un coadiuvante del metabolismo glucidico e lipidico migliorando sensibilità dell’insulina sui recettori cellulare, quindi migliorando il metabolismo glucidico sotto sforzo.

Per allenamenti di fondo a digiuno è quindi consigliabile la forma acetilata mentre per allenamenti misti di forza, esplosività uniti a endurance fisica, come sport di squadra e crossfit, è più indicato il Car Max Q10 potendo sfruttare anche il Co En Q10 ed il fruttosio 1-6 difosfato come energia rapita e miglioramento del metabolismo glucidico oltre che lipidico.

Altro prodotto è la pura ACL 1200 in capsule o la pratica fiala di L-carnitina 3000 pura da poter assumere in maniera frazionata durante lunghe gare di endurance.

Oppure Force 3, un prodotto con aggiunta di caffeina oltre a L-Carnitina e Fruttosio 1-6 difosfato il quale si presta essere un pratico pre-gara o pre-allenamento o da utilizzare durante la gara o l’allenamento quando serve un extra boost, non solo energetico ma anche a livello di concentrazione e carica adrenalinica (per soggetti chiaramente non sensibili alla caffeina e soggetti che non soffrono di ansia pre-gara o già iper-adrenalinici).

Ad ognuno la sua carnitina quindi, non ci resta che iniziare ad allenarci!

Dott. Lorenzo Bergami

X