Ciclismo: come e quando alimentarsi con i protocolli di integrazione KEFORMA

protocollo integrazione ciclismo

Il tuo sport è ciclismo? Segui i protocolli di integrazione di KEFORMA per una corretta alimentazione prima, durante e dopo l’attività fisica.

Durante lo svolgimento del proprio sport, sia in gara che in allenamento, è molto importante seguire una corretta integrazione che permetta di mantenere l’energia durante tutto la prestazione.

Ogni integratore alimentare KEFORMA è studiato per fornire la giusta integrazione nel momento in cui il nostro organismo ne ha maggior bisogno ed è quindi opportuno assumerlo nei tempi indicati nelle tabelle che trovate qui sotto.

È inoltre importante curare ogni aspetto dell’integrazione che comprende il prima, il durante e il dopo l’attività sportiva.

Da non sottovalutare sono la preparazione allo sforzo fisico e quindi il PRIMA ma soprattutto il recupero ovvero il DOPO per far si che il corpo ritrovi l’energia e sia pronto per l’allenamento del giorno successivo.

Clicca sulle immagini della tabella corrispondente al ciclismo per scaricare il PDF completo dei protocolli di integrazione KeForma.

CICLISMO

Pratichi altri sport come il running, il triathlon o ti alleni in palestra?

Scopri i protocolli di integrazione KEFORMA dedicati a queste attività sportive e scarica le schede studiate appositamente: RUNNING, TRIATHLON, FITNESS.

La linea di integratori KEFORMA nasce con l’obiettivo di fornire prodotti per il potenziamento e il benessere di tutti gli sportivi, sia quelli professionisti che amatoriali. La professionalità, le alte competenze e i rigorosi controlli interni garantiscono il successo e la grande qualità dei prodotti.

3 Comments

  • Michele

    8 giugno 2017 @ 12:52

    Salve, perché a fine allenamento il Ke durance e non il recovery mass? Michele

    • Keforma

      9 giugno 2017 @ 13:13

      Ciao Michele consigliamo il Kedurance, in quanto più indicato negli sport di Endurance. Recovery mass è più indicato negli sport di potenza.

  • MASSIMO MUNGAI

    7 novembre 2017 @ 14:22

    Non essendo un atleta “top” ed avendo ormai 50 anni, le mie Gran Fondo sono più lunghe del protocollo sopra enunciato. Es: per la 9 colli il primo è arrivato in 6 ore ed io in 7.30; la Maratona delle Dolomiti la posso fare in 6h30 e l’Otzaler in 9h30. Come fare per evitare troppi ristori (e perdere tempo?)

Comments are closed.

X